GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Più alti livelli di lipidi nelle donne infettate dal virus HIV rispetto agli uomini dopo terapia HAART


Le donne infettate con il virus HIV sono più sensibili degli uomini agli effetti avversi dell’alterazione lipidica della terapia HAART ( Highly Active Antiretroviral Therapy ).
Ricercatori austriaci hanno valutato i profili lipidici di 40 pazienti infettate con HIV e di 35 soggetti sani di controllo.

Il profilo lipidico dei pazienti era misurato prima della somministrazione della terapia HAART, e dopo 3 e 6 mesi.

La terapia HAART comprendeva i seguenti farmaci: Nelfinavir, Didanosina, Stavudina .

Nel corso della terapia HAART i livelli sierici dei trigliceridi, leptina, e colesterolo LDL sono aumentati in entrambi i sessi, anche se l’aumento maggiore si è avuto nelle donne.

Inoltre solo le donne infettate dal virus HIV hanno mostrato un aumento dei livelli di insulina e del rapporto LDL : HDL.
Dopo la somministrazione della terapia HAART, i livelli sierici di E-selectina, un indicatore dell’infiammazione vascolare associata all’HIV, si sono ridotti maggiormente negli uomini che non nelle donne.

Sebbene gli uomini infettati da HIV presentavano un più alto rapporto LDL : HDL e più alti livelli di E-selectina rispetto alle donne nel basale, queste differenze sono scomparse dopo trattamento con HAART.

Nonostante questo i livelli di trigliceridi e di leptina sono risultati più alti nelle donne che non negli uomini dopo terapia con HAART.

Le pazienti infettate dal virus HIV e trattate con HAART sembrano pertanto perdere la loro naturale protezione nei confronti dell’aterosclerosi. ( Xagena 2001 )

Quehenberger P et al, AIDS 2001; 15: 725 – 734


Indietro