Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Enfuvirtide associato ad un inibitore della proteasi e con Ritonavir come booster nei pazienti experienced


Fuzeon ( Enfuvirtide ) è il primo e solo inibitore della fusione per il trattamento dell’infezione da HIV.

Fuzeon agisce bloccando l’ingresso del virus HIV nelle cellule CD4.
Per questa ragione Fuzeon è efficace nel trattamento dei pazienti che hanno sviluppato resistenza ad altri farmaci anti-HIV.

Le linee guida del DHHS ( US Department of Health and Human Service ) raccomandano lìimpiego di Fuzeon associato ad un inibitore della proteasi con Ritonavir come booster nel trattamento di pazienti già trattati, con l’obiettivo di sopprimere la viremia.

A supporto delle decisioni del DHHS statunitense, ci sono i risultati dello studio POWER 2, studio di fase IIB della durata di 24 settimane che ha valutato l’inibitore della proteasi con booster di Ritonavir nei pazienti già trattati.

Il 64% dei pazienti, che ha ricevuto Fuzeon per la prima volta con TMC-114 ( 600mg )/ Ritonavir ( 100mg ), ha raggiunto livelli non rilevabili di HIV a 24 settimane ( meno di 50copie/ml ), rispetto al 30% dei pazienti che hanno ricevuto solo TMC-114/Ritonavir. ( Xagena2006 )

Fonte: Trimeris, 2006


Inf2006 Farma2006


Indietro